Forno riscaldo billette

Descrizione

Il forno rapido Log riscalda i tronchi dalla temperatura ambientale alla temperatura di estrusione (indicativamente 480-500 ° C), garantendo l'impegno della pressa in regime di piena produzione. I forni GPS sono del tipo a riscaldamento diretto, suddivisi in diverse zone, ognuna delle quali è dotata di una propria lampada spia e termocoppia per il controllo della temperatura, gestita da un PLC. Una zona di riscaldamento indiretto è prevista per il risparmio energetico, in cui il gas combusto, spostandosi contro corrente, rilascia parte dei suoi energia termica ai tronchi. Inoltre, i fumi preriscaldano l'aria comburente, passando attraverso uno scambiatore di calore posto in alto dal circuito di evacuazione, garantendo così l'efficienza termica del forno.

Il forno Rapid Heating può essere dotato di un sistema di "riscaldamento a tapparella" per ottenere un gradiente termico longitudinale nella billetta, che consente una "estrusione isotermica". La differenza di temperatura tra testa e coda si ottiene intensificando il controllo termico nell'area di combustione immediatamente in linea dall'uscita del forno, zone di concentrazione del riscaldamento diretto di dimensioni ridotte.

Contattaci ora per informazioni e preventivi