Richiesta preventivo

DATI TECNICI PRINCIPALI PER LINEA D'ESTRUSIONE D'ALLUMINIO

DATI CLIENTE:
NOME PERSONA CONTATTO:
EMAIL:
TELEFONO:
DIMENSIONI CAPANNONE
(LAY-OUT)
CAPANNONE NUOVO LAY-OUT / METRATURE
CAPANNONE ESISTENTE LAY-OUT / METRATURE
POTENZA PRESSA TON
DIAMETRO BILLETTA Pollici
LUNGHEZZA BILLETTA Valore Max Pollici
PRODUTTIVITA' ORARIA RICHIESTA Valore Max Kg / h
LUNGHEZZA PROFILO ESTRUSO Valore Max mt
PESO PROFILI ESTRUSI Valore Min Kg
Valore Max Kg
MISURE SVILUPPO PROFILI W x H mm
LARGHEZZA PACCO PROFILI Valore Max mm
LUNGHEZZA FINALE PROFILI Valore Min mm
Valore Max mm
LARGHEZZA PACCO FINALE Valore Max mm

 

 

RIF.
LAY-OUT
TAGLIA MACCHINA TIPO DESCRIZIONE NOTE CHECKBOX
LINEA DI GESTIONE DEI LOGS
La linea di movimentazione log trasporta il materiale proveniente dalla zona di stoccaggio per alimentare il forno di riscaldamento rapido billette.
Si compone di tre macchine che funzionano in modo sincronizzato: magazzino billette, il pusher e la macchina spazzolatura.
    MAGAZZINO BILLETTE   Rastrelliera verticale con gru automatico per magazzino differenti leghe   SI
    POLMONE BILLETTE CARICO PER GRAVITA' I logs si posizionano per il carico sullo spintore scivolando per gravità sul banco di carico   SI
CARICO CON CATENE I logs si posizionano per il carico sullo spintore avanzando su catene motorizzate   SI
DOPPIO CARICO LATERALE Possibilità di avere due banchi di carico ad entrambi i lati dello spintore   SI
CARICO DAL MAGAZZINO BILLETTE I Logs vengono presi dalla rastrelliera verticale e posizionati sul banco di carico attraverso un gru automatica   SI
    SPINTORE   Riceve i Logs dal banco di carico e spinge i Logs all'interno del forno di riscaldo   SI
    SPAZZOLATRICE   Puo essere inserita tra lo spintore e il forno di riscaldo. L'uso di questa macchina è consigliabile se la superfice esterna dei Logs è contaminata con impurezze. La pulizia è affidata all'azione meccanica di spazzole che ruotano ad alta velocità intorno al log durante il suo avanzamento. La rimozione dello strato contaminato garantisce una migliore qualità dell'estruso e aumenta la durata della matrice, riducendo i fenomeni di abrasione. SI
FORNO DI RISCALDO RAPIDO BILLETTE
Riscalda i Logs dalla temp. ambiente alla temp. di estrusione (indicativamente 480°-500°C), garantendo il lavoro della pressa a pieno regime di produzione.
    FORNO RISCALDO RAPIDO CON CONTROLLO CONICO Per ottenere un gradiente termico longitudinale nella billetta, che consente l'estrusione ad una temperatura costante (estrusione isotermica)   SI
CON RECUPERO DI CALORE Una zona di riscaldamento indiretto è prevista per il risparmio energetico, in cui il gas combusto, reinserito in camera di riscaldo, rilascia parte della sua energia termica per le billete.   SI
CON SCAMBIATORE DI CALORE I fumi riscaldano l'aria di combustione passando attraverso uno scambiatore di calore, aumentando l'efficienza del forno   SI
TAGLIO BILLETTA A CALDO
Il sitema per il taglio delle billette da inviare alla pressa può essere eseguita dal taglio con cesoia o dal taglio con sega.
Entrambe le soluzioni vengono installate all'uscita del forno di riscaldamento rapido ed eseguono il taglio a caldo
    CESOIA BILLETTE   Esegue il taglio attraverso il movimento di due coltelli   SI
    SEGA A CALDO BILLETTE   Esegue il taglio attraverso una lama circolare, totale assenza di deformazioni della superficie di taglio grazie alla precisione costruttiva della macchina e alll'uso della lama circolare. Miglioramento della qualità di estrusione con la riduzione delle micro porosità per l'assenza di aria intrappolata nel contenitore. SI
Sia la CESOIA BILLETTE che la SEGA A CALDO BILLETTE sono fornite con sistema di doppio taglio.
Il sistema di doppio taglio ottimizza il consumo di billette riducendo lo scarto al minimo.
    PINZA CARICO PRESSA   Trasporta la billetta dopo il taglio fino al caricatore pressa attraverso una pinza aerea   SI
    TROLLEY CARICO PRESSA   Trasporta la billetta dopo il taglio fino al caricatore pressa attraverso un carrello scorrevole   SI
PRESSA D'ESTRUSIONE
    PRESSA BACK LOADING     SI
FRONT LOADING     SI

 

 

SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO
Il raffreddamento controllato del profilo in uscita dalla pressa è un fattore estremamente importante nel determinare la qualità del processo.
E' posizionato dopo l'uscita pressa, il profilo viene rapidamente raffreddato, portandolo nello spazio di pochi metri, da oltre 500 ° C fino a temperatura ambiente.
    SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO ARIA utilizza una cappa superiore e un banco di raffreddamento inferiore che rilasciano solamente aria fredda sul profilo Consigliato per presse inferiori a 2000 Ton SI
INTENSIVO BILANCIATO ARIA + ACQUA Sistema di raffreddamento intensivo bilanciato con vaporizzatori d'acqua, differenzia l'intensità del raffred.to sui quattro lati del profilo, permette il bilanciamento del raffred.to rispetto alla distribuzione della massa trasversale del profilo estruso. Consigliato per presse di dimensioni superiori alle 2000 Ton SI
SOLO ACQUA ''STANDING WAVE'' le barre passano attraverso un vasca, con getti di pressione prodotti attraverso le aperture appositamente progettate, alimentate da un sistema di pompe. Consigliato per la produzione di barrame o profili di grosse dimensioni SI
    RAFFRED.TO SOTTO I RULLI VENTILATORI ASSIALI ventilatori per il raffreddamento dei profili sulla via rulli   SI
CANALE CON UGELLI canale per il raffreddamento dei profili sulla via rulli   SI
    RAFFRED.TO SOTTO I NASTRI VENTILATORI ASSILI ventilatori per il raffreddamento dei profili sui nastri di accumulo   SI
CANALE CON UGELLI canale per il raffreddamento dei profili sui nastri di accumulo   SI
PULLER E SEGA A CALDO
La combinazione di uno o più Puller e Sega a caldo permette di guidare il profilo lungo la via rulli all'uscita della pressa, mantenendolo in tensione per evitare deformazioni e tagliandolo a misura sulla giunta quando la estrusione è terminata.
    SISTEMA DOPPIO PULLER E SEGA A CALDO DOPPIO PULLER FRONTALE + SEGA MOBILE Per la produzione di profili con sezioni sottili   SI
DOPPIO PULLER LATERALE + SEGA MOBILE Per la produzione di profili con spessore sottile, medio o grande. Consente l'aggancio del profilo prima del taglio   SI
DOPPIO PULLER CON 2 PULLER ALTI + SEGA MOBILE per la produzione di barrame,possibilità di agganciare il profilo con entrambi i puller all'uscita della pressa.   SI
CON AGGIUNTA DEL BABY PULLER usato per estrusioni di leghe non saldabili, per ogni estrusione il puller strappa il profilo della matrice Consigliato per Presse fino a 25 MN SI
TAGLIO AL VOLO CON PULLER SINGOLO FRONTALE + PULLER-SEGA Per la produzione di profili con spessore sottile e medio Consigliato per Presse fino da 25 a 60 MN SI
TAGLIO AL VOLO CON DOPPIO PULLER LATERALE + SEGA SINCRONIZZATA Per la produzione di profili con spessore sottile, medio o grande. Consente l'aggancio del profilo prima del taglio   SI
    RULLIERA FISSA   per l'appoggio del profilo durante l'estrusione.   SI
    RULLIERA MOBILE   Per l'appoggio e l'evacuazione del profilo in estrusione.   SI
BANCO D'ESTRUSIONE
La funzione del tavolo è di accumulare i profili estrusi per inviarli al ciclo di stiratura, consentendo il deposito di più estrusi contemporaneamente, per fornire al materiale il tempo per un ulteriore raffreddamento.
    NASTRI ESTRATTORI   Nastri motorizzati per estrarre il profilo dalla rulliera   SI
    NASTRI DI ACCUMULO   Nastri motorizzati per l'accumulo di profili estrusi   SI
    NASTRI CARICO STIRATRICE   Nastri motorizzati per il carico dei profili alla stiratrice   SI
    NASTRI SCARICO STIRATRICE   Nastri motoriz. per lo Scarico dei profili dalla stiratrice   SI
    RULLIERA ALLA SEGA A FINIRE   Rulli motoriz. inviano il pacco profili alla sega a finire   SI
GRUPPO STIRATRICE PROFILI
Viene utilizzata per raddrizzare i profili dopo il raffreddamento. Si induce una deformazione plastica permanente del profilo dovuta all'applicazione di una forza di trazione superiore al limite di snervamento del materiale, che permette la regolazione della forma su tutta la lunghezza del profilo.
Il tipo e la dimensione della macchina quindi dipendono dal prodotto e lega.
    GRUPPO STIRATRICE Mod. GRIFFE Formato da una coppia di macchine, una fissa e una mobile. Entrambe possiedono una morsa superiore con denti singoli e indipendenti fra loro e una morsa inferiore autocentrante. Consigliato per profili sagomati SI
Mod. MORSA Formato da una coppia di macchine, una fissa e una mobile. Entrambe possiedono una coppia di morse autocentranti   SI
Mod. SCHIACCIO CONTROLATO Formato da una coppia di macchine, una fissa e una mobile. Un trasduttore di pressione e un trasduttore lineare controllano lo schiaccio dei profili.   SI
SISTEMA DI TAGLIO A MISURA
Il taglio a misura del pacco profili da incestare proveniente dalla stiratrice avviene attraverso una linea costituita da un fermo di taglio e una sega a finire.
    SEGA A FINIRE   Taglia il pacco profili con precisione e delicatezza   SI
    BANCO DI TAGLIO   Viene utilizzato calcolare la misura in lunghezza del pacco da tagliare   SI

SISTEMA DI INCESTATURA / DISINCESTATURA PROFILI
I sistemi consentono l'automazione delle operazioni di deposito e ritiro profili dalle ceste/contenitori profili.
    BANCO FORMAZIONE PACCO SELEZIONE SCARTO Presenza di nastri per la selezione dei profili da scartare   SI
FORMAZIONE PACCO AUTOMATICO Utilizza una serie di nastri per formare il pacco da incestare in automatico    
    INCESTATORE PROFILI Mod. 2 ASSI Deposita il pacco nella cesta posizionando un pacco sopra l'altro utilizzando separatori   SI
Mod. 3 ASSI Deposita il pacco nella cesta posizionando ogni pacco con i separatori negli appositi pettini di sostegno   SI
Mod. LANCE raccoglie lo strato di profili dopo il taglio e deposita il pacco nella cesta attraverso una serie di nastri di carico a ''Lancia''   SI
Mod. RACK Non prevede l'uso di distanziatori, ma deposita lo strato di profili in apposite rastrelliere con piani regolabili in altezza.   SI
SISTEMA DI GESTIONE SCARTI
Utilizzato per tagliare e schiacciare gli scarti crandone piccoli pezzi che poi vengono compattati in un unico piccolo cubo di rottami facilmente maneggiabile
    TRANCIASFRIDI 110 TON Taglia e schiaccia i profili di scarto per ottenere piccoli sfridi facilmente gestibili consigliata per presse fino a 28MN SI
160 TON Taglia e schiaccia i profili di scarto per ottenere piccoli sfridi facilmente gestibili consigliata per presse da 28Mn fino a 40MN SI
    COMPATTATRICE VARIE DIMENSIONI DEL CUBO FINALE Compatta gli sfridi in un unico cubo di piccole dimensioni facilmente maneggiabile   SI
SISTEMA INPILATORE /DISINPILATORE CESTE
I sistemi consentono l'automazione delle operazioni di deposito di accumulo e ritiro dalle ceste profili per il carico / scarico delle ceste dal forno invecchiamento.
    IMPILATORE CESTE Mod. C Lavora su 3 ASSI con un sistema elevatore/deposito ad ascensore. E' dotato di un trolley automatico di movimentazione cesta   SI
Mod. E Lavora su 3 ASSI con un sistema elevatore/ deposito a carroponte   SI

 

 

SISTEMA MOVIMENTAZIONE CESTE (SENZA FONDAZIONI)
Sistema formato da differenti rulliere per l'alimentazione delle ceste all'incestatore,al forno di invecchiamento, all'impilatore, al disinpilatore e al disincestatore.
    RULLIERA CARICO/SCARICO FORNO INV. Rulliere per l'inserimento delle ceste nel forno invecchiamento   SI
    RULLIERE CESTE VUOTE Rulliere per l'alimentazione ceste all'incestatore profili   SI
FORNO INVECCHIAMENTO PROFILI (SENZA FONDAZIONI)
Per il trattamento di invecchiamento dei profili
    FORNO INVECCHIAMENTO Mod. FLUSSO D'ARIA LONGITUDINALE Un ventilatore principale confluisce il flusso d'aria parallelo all'asse dei profili nelle ceste    
Mod. FLUSSO D'ARIA LATERALE Il flusso d'aria colpisce i profili attraversando la camera lateralmente   SI
Mod. FORNO A CASSETTI IN CONTINUA L'alimentazione delle ceste avviene senza fermare il ciclo di invecchiamento   SI
Mod. PORTA A GHIGLIOTTINA Il movimento di apertura/chiusura è a ghigliottina   SI
Mod. PORTA A BATTENTE Il movimento di apertura/chiusura è a battente   SI
IL DETTAGLIO Gps
L'IMPIANTO D'ESTRUSIONE FORNITO DA Gps NON PREVEDE LA NECESSITA' DI FONDAZIONI, FATTO SALVO PER LA ZONA DEL RAFFREDDAMENTO INTENSIVO DOPO LA PRESSA
NOTE VARIE :
Eventuali certificazioni particolari richieste dal cliente:
Stati Uniti: UL- CSA SI
Russia: Gost-R SI